Pubblicato da: Emanuele Codispoti | 14 settembre 2008

Tutti a scuo… là?!?!???

Eh si, cari amici… perchè anche a S.Andrea domani ricomincia l’anno scolastico! Un anno che pare porterà tante novità e l’ennesima riforma del sistema scolastico. Ma non è certo delle differenze tra insegnate unico e attuale sistema che vi voglio parlare, quanto della struttura scuola intesa come edificio.

Solo pochi anni fa, infatti, nella scuola elementare di via Pitagora sono stati effettuati i lavori di rifacimento del tetto. Troviamo traccia di questi lavori anche nel programma di Primavera Andreolese presentato alle amministrative del 2005. E precisamente a pagina 9, capitolo IL PATRIMONIO COMUNALE sottocapitolo Edilizia scolastica, dove leggiamo:

“Gli Istituti scolastici, il plesso della Materna, i plessi Elementare e Scuola Media, nell’ultimo quinquennio sono stati oggetto di significativi interventi di ammodernamento.

Si proseguirà nel programma di sistemazione degli edifici con priorità legata alle condizioni, ai futuri utilizzi ed alle entità degli interventi per la messa in sicurezza delle strutture;”

Come sempre le immagini parlano da sole e non ci sarebbe nemmeno bisogno di commenti, ma, viste le attuali condizioni della struttura, viene da chiedersi quale sia questo programma di sistemazione degli edifici e soprattutto quali siano queste priorità legate alle condizioni di cui si parla. Perchè quelle igienico sanitarie dei bagni della nostra scuola elementare sono da campo di concentramento, che poi facciano pendant con la recinzione stile Alcatraz quello è un altro discorso!

Avanziamo due ipotesi sull’origine delle macchie di umidità:

a)    i lavori di rifacimento della copertura non sono stati effettuati a dovere, quindi l’acqua continua a filtrare all’interno lasciando macchie di umidità.

b)    le macchie sono antecedenti ai lavori (cioè sono vecchie come il cucco!), e non si è mai pensato di imbiancare, o forse non c’erano i soldi, oppure c’erano ma sono stati spesi diversamente (???).

Comunque la si voglia vedere, i nostri giovanissimi concittadini o non vanno in bagno (cosa improbabile), oppure usano tutti quello della mensa! Da parte mia stento a credere che gli si facciano utilizzare questi cessi.

Eppure, come si legge nel programma di Primavera Andreolese, “L’amministrazione Comunale è consapevole del ruolo primario che la Scuola, fin dall’infanzia, svolge nella crescita civile, prima ancora che culturale e professionale dei Cittadini”.

E allora? E’ questo l’esempio di civiltà che diamo ai nostri ragazzi? Intonaco cadente e bagni umidi e fatiscenti? Cominciamo bene….

Annunci

Responses

  1. Finalmente sei rientrato in attività Manu!!!…ti aspettavo;-)
    …si ricomincia allora…dai comunque tutto sommato la cara…VECCHIA…scuola elementare non è messa poi così male…o comunque meglio di come lo era in passato (lontano passato)…condivido pienamente la critica sulla struttura di massima sicurezza che hanno realizzato da qualche anno a questa parte, manca solo il filo spinato e l’alta tensione!!!…e perchè no potrebbero mettere i tornelli come negli stadi, non sarebbe una cattiva idea! Poi due cecchini sul campanile della chiesa…e chi scappa più da là!!!???La quinta elementare se la prenderanno tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 🙂
    Ma invece sai cosa mi sto domandando da qualche tempo, quando mi trovo a passare dal paese, ma quella stupenda struttura prefabbricata in acciaio (…e anche un po’ di amianto…a quanto DICONO…voci) color marroncino cacarella…la nostra fantastica EX scuola media…che tanti giovani ‘ndrùali ha forgiato nel corso degli anni…ma diventerà un monumento o hanno deciso di farci qualcosa?Tipo tirarla giù e riqualificare l’area…o rifarla nuova (no non sia mai e chi ce li ha i soldi!!!)
    Ciao bello!!

  2. ah dimenticavo…tanto per dare un tono pseudo-politico alla discussione…:-)…finalmente si ritorna al maestro unico!!!!!!!!…una delle poche cose sensate che si sono fatte!!!…un saluto e un bacio alla cara maestra Marfisa!!!!…chissà magari qualche internauta andreolese riferirà!!!!!!!

  3. Più che sul penitenziario di massima sicurezza era sulle scandalose condizioni dei bagni che volevo attirare la vostra attenzione… ma va bene lo stesso, basta che se ne parli. Per quanto riguarda l’ex scuola media, credo ormai ai limiti dell’agibilità, probabilmente si sta aspettando che venga giù da sola… ad ogni modo non penso avrebbe senso rifarla nuova, anche perchè non è in uso da diversi anni ormai dato il basso numero di studenti… Ecco, riqualificare l’area sarebbe la cosa migliore… che ne so, una piazza che completi quella che sta poco più su, un anfiteatro all’aperto per gli eventi estivi… anche quel famoso mausoleo che dovrebbe raccogliere i resti dei nostri antenati sepolti a Faballino non sarebbe male. Il problema sono sempre i fondi. Per la demolizione forse si riuscirebbe a trovare qualche finanziamento, a maggior ragione se, come DICONO, c’è amianto… certo però che se non siamo riusciti a prendere nemmeno i soldi per l’alluvione……………….

  4. Siamo senza parole non c’e’ piu’ niente da dire, siamo alla fine di una di un ciclo e di una stagione politica, tra un anno e mezzo verrà detta la fine della primavera andreolese, ma il SI SIndaco e compagni farebbero cosa buona e giusta ad andare via ora, ci sono i margini per votare nella prossima primavera dove un gruppo di giovani che ci sono e hanno dimostrato nelle associazioni e nelle iniziative imprenditoriali, coi blog, di tenerci al paese, supportati da qualche persona più anziana ed esperta ma di specchiata e provata capacita’, possono dimostrare che s.andrea puo’ uscire dalla crisi. FORZA SANT’ANDREA

  5. Mmmhh…. quest’ultimo commento sembra un po’ fasullo…. anche perchè manca l’indirizzo dello spaces. Ma non fa niente, facciamo divertire anche i più biricchini… Quindi davvero sei convinto che sia la fine di "Primavera Andreolese"..? O, visto che fin ora siamo stati in letargo, sarà l’inizio?!? Beh, battuta a parte, in questo paese tutto è possibile… e se dall’altra parte non ci sarà un gruppo di persone serie e preparate ad amministrare non credo che la popolazione abbandonerà la strada vecchia, per quanto cadente e dissestata sia…

  6. Azz azz azz, leggo il tuo intervento, da paura certe cose. Lavori all’istruzione ? Io si. Ma non sono insegnante ho scelto il latto dell’aministrazione. Cmq, è vero che anche da me le scuole se la vedono con il sindaco di solito. Ed è meglio da me senza sembrarti offensiva. Grazie per il messagio di solidarietà, ieri stavo per chiudere il blog. Come si puo accetare certe cose ? Che sono io ? Ma andassero a quel paese, o a cercare altrove, mica mancano le civette qui. Grazie di nuovo. Davvero, mi avete trasmesso molto sostegno. Avete fatto onore alla razza maschile tu ed altri amici uomini. Un abbraccio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: