Pubblicato da: Emanuele Codispoti | 18 settembre 2007

Le verità nascoste

Amici vicini e lontani…. dopo 2 ore di passeggiata sulla nostra amata (fin troppo) spiaggia eccomi qui, a scrivere di quello che ho visto e che, ovviamente, ho documentato!!! Le foto sono solo una piccola parte di tutto ciò che si può trovare su quella che 1955 persone hanno votato nel terzo censimento del FAI dei luoghi da non dimenticare. Ricorderete tutti gli articoli sui giornali locali: la spiaggia di S.Andrea all’ottavo posto nella graduatoria nazionale dei luoghi del cuore.
Beh, devo essere sincero, mi piacerebbe sapere chi sono queste 1955 persone e se ci sono mai state su questa spiaggia!

La spiaggia di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, in Calabria, è un tratto di costa meravigliosamente integro che è stato votato da 1.955 persone nel corso di “I Luoghi del cuore 2006”.

 

La spiaggia è però oggi minacciata da ipotesi di interventi snaturanti di attrezzature turistiche. Grazie all’azione congiunta di FAI, WWF e Legambiente, l’Amministrazione comunale ha richiesto alla Regione l’istituzione di un’area protetta, per una superficie complessiva pari a 500 ettari.

In attesa che venga istituita l’area protetta e vincolata l’area, il FAI ha incaricato uno studio presso l’Università di Cosenza sulla presenza di flora e fauna significativa ai fine della Rete Natura 2000.

 

 

Adesso, di meravigliosamente integro ho visto ben poco. Spazzatura buttata dovunque (qualcuno di quei 1955 per caso ne sa qualcosa??), vetro, plastica, resina, ferro arruginito, detriti di costruzioni… sinceramente non quella spiaggia incontaminata di cui si legge sul sito Demanio:re alla pagina

http://www.demaniore.it/opencms/opencms/demanioRe/homePageSezione/attualita/news/home/DM01-1185869499448.html?breadCrumb=dettaglio%20news

Poi… non c’è certo bisogno di inacaricare uno studio presso l’Università di Cosenza sulla presenza di flora e fauna significativa! Per quano riguarda la flora basta andare ad Isca (dove la zona protetta già esiste) e copiare foto e nomi delle piante. Sulla fauna… beh, su questo argomento se permettete vi posso dare tutte le informazioni che vi occorrono.

Durante i mesi estivi, quando altrove non c’è posto, è qui che si possono incontrare rappresentanti adulti, spesso con prole al seguito, dell’ Homo Italianus Medius. La specie, che già sopraggiunge nelle prime settimane di giugno, tende ad occupare ogni metro del territorio portando con sè di tutto. Il grosso arriva però nei primi giorni di agosto e si ferma un paio di settimane, giusto il tempo di marcare il territorio (con la spazzatura!), prima di emigrare nuovamente verso le grandi metropoli del centro e nord d’Italia. Ma la specie di maggior interesse è quella del Masculus Nudista Omosessualis. Tale specie appare sulla nostra amata spiaggia fin dai primi di maggio, quando le belle giornate si allungano ed il caldo comincia a farsi sentire, per poi abbandonarla , ma mai del tutto, sul finire di luglio, quando la presenza dell’ Homo Italianus Medius si fa più invadente. Sul finire d’agosto poi, la specie si ripresenta nuovamente sulla spiaggia per il periodo degli amori e dell’accopiamento, che raggiunge l’apice proprio in questi pomeriggi di settembre. E’ facile infatti vedere coppie che si accingono a lasciare la spiaggia per dirigersi verso la fitta vegetazione retrostante. Un’altra specie, di cui ho potuto scorgere solo un paio di esemplari in questi giorni, è quella del Guardonis Adulti. Tali esemplari si aggirono nella fitta boscaglia facendo di tanto in tanto capolino per vedere le altre specie accoppiarsi.

Tornando se possibile seri, alla pagina http://www.fondoambiente.it/attualita/costa-sant-andrea-apostolo-minacciata-dal-cemento.asp leggiamo:

“Questo tratto di costa – spiega la Presidente FAI nella lettera pubblicata su “il Quotidiano della Calabria” e “la Sicilia” il 21 marzo – è uno dei pochi luoghi della Calabria in cui la ferrovia non passa vicino al mare, con una spiaggia profonda, lunga oltre tre chilometri, con sabbia di granito bianco, ancora incontaminata e ricca di vegetazione spontanea e di fauna selvatica; così come ancora preservato e integro è gran parte del suo entroterra ricco di sorgenti e vegetazione”.

E’ evidente che la signora Giulia Maria Mozzoni Crespi non è mai stata a S.Andrea e probabilmente non sa nemmeno di cosa parla! Intanto di profondo c’è ben altro che la spiaggia, sull’incontaminato ci sono le foto che parlano da sole e la fauna selvatica è quella sopra descritta. Ma il passaggio che mi preme sottolineare è  così come ancora preservato e integro è gran parte del suo entroterra ricco di sorgenti e vegetazione. Entroterra..? Per caso si sta riferendo alle coltivazioni di arance, limoni, pesche, cipolle e quant’altro?!?! Non lo definirei PRESERVATO E INTEGRO…. e soprattutto eviterei di parlare di sorgenti, visto che a parte qualche rigagnolo l’unica cosa che ho visto sorgere è MERDA (leggesi PISCIAZZE!!!)

Tornando a sorridere (se possibile) c’è da sottolineare che nell’area protetta ciò che per legge viene vietato nella spiaggia libera qui è permesso! Ed ecco che come per magia spuntano resti (e non solo) dei "pojjari" dei soliti noti.

In conclusione quello che ho visto pomeriggio è un territorio di nessuno e, come sempre accade purtroppo in Calabria, un territorio di nessuno è la discarica di tutti!

 

Annunci

Responses

  1. ”’Buzzo”’  Ottima iniziativa la tua!!  Tutti noi sapevamo la condizione delle ” Pisciazze” grazie a ta ora abbiamo una vasta documentazione!!  Cmq  il discorso Fai  è ben più importante … si interesserà a rivalutare tipo Isca  TUTTA LA ZONA  al mare !!            
    Poi  non si limetaranno a copiare solo i nomi delle piante  ma l’intero proggetto!!!!    Sperando nn con la stessa rapidità !!!
     

  2. Posso confermare…ne sono testimonianza le  foto. Il fondo FAI (Fetenzia Andreolese Indisturbata) e adesso (se è vero) che arrivano i finanziamenti? A proposito m’immaginu i primi setta spiaggi allora?Ciao Gianni


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: